Compra ora

Prezzo:  € 0.00
0.00
Quantità:
stampa
Erboristeria

Ciliegio peduncoli 100g. Infusi e tisane

FAMIGLIA: Rosaceae. NOMI COMUNI: Seixa, grioto, grafion, ziresas, ceraso, cerexia, ghinda. LA DROGA: I peduncoli dei frutti. QUANDO SI RACCOGLIE: I peduncoli si staccano da frutti ben maturi in maggio- giugno; si tolgono gli eventuali residui di calice che talvolta aderiscono all'apice del peduncolo. PROPRIETÀ: Diuretiche, antiuriche, antigottose. PRINCIPI ATTIVI: Polifenoli, sali di potassio. COME SI USA LA DROGA Il Ciliegio, pianta quanto mai nota per per i frutti deliziosi, ha le stesse proprietà dell'Amarena. Nella pratica erboristica corrente si usano infatti i peduncoli, impiegati tra l'altro nell'industria alimentare per le particolari caratteristiche aromatice. Le proprietà diuretiche, antiuriche, antigottose, nonchè quelle astringenti della droga sono da ascrivere al contenuto di sali di potassio e polifenoli, di cui i tannini rappresentano una percentuale significativa. Dosi e impieghi sono analoghi a quelli dell'Amarena. La presenza di polifenoli suggerisce anche un impiego esterno della Ciliegia e dell'Amarena come rinfrescante e astringente delle epidermidi infiammate. I semi del Ciliegio sono da considerare pericolosi. USO INTERNO I peduncoli dei frutti: Per aumentare la diuresi e eliminare gli acidi urici. Decotto: 2 grammi in 100 ml di acqua. Due - tre tazzine al giorno. USO ESTERNO I peduncoli dei frutti: Per pelli irritate, screpolate, con capillari dilatati. Decotto: 6 grammi in 100 ml di acqua. Applicare compresse imbevute di decotto sulla parte interessata.